Pedalando verso Sud da Matera a Lecce

PEDALANDO VERSO SUD: MATERA/LECCE attraverso la Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese: in bici nell'Alto Salento e bassa Murgia, fino al Tacco d’Italia!

Per capire la ricchezza e la varietà di un territorio e di una regione come la Puglia, non ci può essere mezzo migliore della bicicletta, ogni escursione diventa una sorpresa. Pedalare strade reali o immaginarie fatte di tratturi, strade bianche, terreni lambiti da una sola linea in mezzo al verde. Non possiamo non raccontare questo itinerario che scorre tra le colline ricche di macchia mediterranea della “murgia materana”, e l’alta “murgia” tarantina, un paesaggio incredibile, alla scoperta di canyon impervi, cripte e grotte, percorrendo vigneti e uliveti, antichi borghi e botteghe artigiane, fino a tuffarci nel blu del Mar Jonio. Attraverseremo la Valle d’Itria, con i trulli e la via dell’acqua dell’acquedotto pugliese, solcando i territori un tempo conquistati dai “messapi”. Ci spingeremo a Sud verso l’estremo lembo della Puglia, lambendo i due mari, in un territorio che si caratterizza per le masserie, gli oliveti secolari, le strade lastricate di pietra viva dei borghi antichi. A tavola, paesaggio e profumi rendono uniche le delizie di una gastronomia autentica. Mozzarelle e burrate sono saporiti souvenir di viaggio e una cena sotto le stelle di Puglia ha le fragranze dei “fornelli” delle masserie e delle botteghe, dove la carne cucinata al momento sulle braci si sceglie direttamente dal banco del macellaio. Il paesaggio riempie lo sguardo di una magia senza tempo, nel cuore di borghi affascinanti, nella natura incontaminata e tuffandoci nelle acque trasparenti per fare un bagno nella storia!

CARATTERISTICHE TECNICHE PRINCIPALI:

  • Kilometri totali 412.
  • Strade asfaltate e sterrate.
  • Strade con leggere salite costanti e pedalabili. Le tappe sono di circa 70 km con andatura turistica.
  • Bici consigliate Trekking Bike/Gravel (listino noleggi)
  • Grado di difficoltà, Difficile. Vedi (Consigli Utili)
  • Abbigliamento consigliato, Tecnico. Vedi (Abbigliamento)

COME ARRIVARE:

HIGHLIGHTS:

  • I Sassi di Matera (Patrimonio Unesco), Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese, Trulli (Patrimonio Unesco), Oria (Borgo più bello d'Italia), Dune della Costa Jonica (San Pietro in Bevagna, Torre Lapillo), Manduria, Mura di Gallipoli, Maldive del Salento, Scalinata Monumentale di S.M. di Leuca, Litoranea Adriatica, Castello di Otranto, Faraglioni di Sant'Andrea, Centro Storico di Lecce con Chiese e Palazzi del Gotico Leccese.

PROGRAMMA:

1° GIORNO: Arrivo individuale a Matera, conosciuta per le sue caratteristiche abitazioni addossate alla roccia, “i Sassi”, un tempo pressoché abbandonate, oggi in pieno recupero con destinazioni turistiche. I Sassi sono stati riconosciuti nel 1993 Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, primo sito dell'Italia meridionale a ricevere tale riconoscimento. Visita della città. CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019.

2° GIORNO: Matera-Alberobello. Trekking Bike/Gravel (75km, Dislivello 200mt,)
Partiremo in bici alla volta di Alberobello, famosa per i trulli. Alberobello sorge su due colline: a est la città nuova, a ovest i trulli patrimonio dell'UNESCO. Attraverseremo Gioia del Colle, Noci, prima di arrivare alla cittadina, dove vi giungeremo passando dal Trullo Sovrano, il più grande esistente. Noci, sorge sulle Murge meridionali ed è incluso tra i comuni appartenenti alla Valle d'Itria e della Terra dei Trulli, comprensorio turistico dei trulli e delle grotte.

3° GIORNO: Alberobello-Manduria Trekking Bike/Gravel (75km, Dislivello 250mt,)
Attraversando la campagna, si pedala verso Locorotondo, Cisternino, Ceglie Messapica, Il territorio si caratterizza per i trulli, le masserie, gli oliveti secolari e le grotte carsiche ed è la terra dei messapichi. Lasceremo il percorso dell’antico acquedotto Pugliese, per dirigerci verso Manduria, luogo di destinazione. Percorreremo parte della Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese. Camminare sull’acqua. Anzi meglio, pedalare! Mai accostamento fu più ardito. Niente di divino, sia chiaro e nessun intento sacrilego. Semplicemente succede. In Puglia. In Valle d’Itria nello specifico, tra Cisternino e Martina Franca. Partendo da contrada Figazzano, fino a Villa Castelli, è possibile percorrere il primo tratto della Ciclovia dell’Acqua, itinerario ciclabile realizzato sui camminamenti del Canale Principale dell’Acquedotto Pugliese, la condotta maestra, il centenario fiume nascosto che dal 1906, per risolvere i problemi tradizionali di siccità della regione, trasporta l’acqua del fiume Sele dall’Irpinia alla Puglia. L’itinerario è parte della variante pugliese della Ciclovia degli Appennini, percorso ciclabile nazionale numero 11 della rete Bicitalia.

4° GIORNO: Manduria-Gallipoli Trekking Bike/Gravel (70km, Dislivello 100mt,)

Tappa con destinazione Gallipoli, autentica perla dello Ionio. Il suo centro storico si propone come un raro esempio di “città isola” protetta dal mare. Rgagiungeremo le dune di San Pietro in Bevagna per arrivare a Punta Prosciutto, un meraviglioso tratto della costiera salentina, facente parte del Comune di Porto Cesareo, all’estremo confine tra Taranto e Lecce. La natura incontaminata, le lunghe spiagge (per l’80% libere) e le acque cristalline, fanno invece di Punta Prosciutto un angolo di paradiso nel cuore del Salento. Costeggeremo il litorale che ci consentirà di visitare Torre Lapillo, Porto Cesareo, Sant’Isidoro, Santa Caterina, Santa Maria al Bagno per dirigerci poi verso Gallipoli, che raggiungeremo con la sua città fortificata sul mar Jonio. 

5° GIORNO: Gallipoli-Santa Maria di Leuca Trekking Bike/Gravel (65km, Dislivello 200mt,)
Si pedala lungo la costa fino a Santa Maria di Leuca, il cui nome deriva dal greco “leukos”, che significa bianco. Continueremmo verso Presicce per scendere poi verso la costa a Torre Pali, Pescoluse, (le Maldive del Salento con le dune caratteristiche) Torre Vado e Santa Maria di Leuca, l’estremo lembo della Puglia, chiamata anche “finibus terrae” ovvero ai confini della terra, infatti affacciandosi dal promontorio del santuario si ha un osservatorio privilegiato di uno spettacolo straordinario: davanti a se si ha solo il mare, infinito, brulicante di barche sotto il sole. Qua incontreremo il termine dell'acquedotto pugliese con la scalinata monumentale.

6° GIORNO: Santa Maria di Leuca-Otranto Trekking Bike/Gravel (65km, Dislivello 200mt,)
Si pedala verso nord, lungo la costa adriatica fino ad Otranto, la città più ad est d’Italia. Da vedere la cattedrale e il famoso castello Aragonese. Si parte verso Tricase porto, Castro (visita alla Grotta Zinzulusa) e da qui scenderemo verso Santa Cesarea Terme, Porto Badisco. Lo splendido altopiano di Punta Palascia o Capo D'Otranto, con Torre Minervino, rappresentano la parte più ad Est dell'Italia. Si prosegue verso le spiagge con acqua cristallina sul versante adriatico di Baia delle Orte ed Otranto.

7° GIORNO: Otranto-Lecce Trekking Bike/Gravel (62km, Dislivello 150mt,)
Scoperto l’incanto delle strade lastricate di pietra viva del borgo antico, si risale in bici lungo la litoranea adriatica, attraversando i laghi Alimini e la loro particolare macchia mediterranea, per giungere a Lecce. La città pugliese, che più di ogni altra conserva integra la sua identità storica e culturale, è la capitale naturale del Salento. Conca Specchiulla, Torre Saracena. Si percorre litoranea e a Sant'Andrea visiteremo i Faraglioni fino a Torre dell'Orso. Si prosegue verso Torre Specchia, dove inizia la Riserva Naturale Le Cesine fino a San Cataldo per poi arrivare a Lecce. Il tour finirà nella splendida piazza del Duomo con visita al centro storico, definita la "Signora del Barocco", ed è proprio l'arte barocca quella che caratterizza le guglie, i portali, le chiese, i monumenti e le abitazioni del centro storico.

8° GIORNO: Lecce.
Dopo colazione fine dei servizi. Partenza in Treno. 

DESCRIZIONI, ITINERARI, TRACCE, DETTAGLI ESCLUSIVAMENTE INDICATIVI. VERRANNO FORNITI COMPLETI IN FASE DI RISERVAZIONE.

VIAGGI SU MISURA:

Possibilità di organizzare Tour individuali, con o senza guida. (fornitura delle mappe)

Nei tour individuali è possibile modificare il percorso a richiesta, sia riguardo al viaggio che alla lunghezza delle tappe.

Per i Tour individuali, le date delle partenze, possono essere stabilite secondo proprie esigenze.

SERVIZI SEPARATI;

E' possibile noleggiare la sola bici o prenotare solo gli hotel o solo il trasporto bagagli o un misto dei tre.

  • Periodo: 29/09/2017 Le date o i percorsi pianificati potrebbero subire leggere variazioni causa condizioni meteorologiche.
  • Valore dell'offerta: a partire da € 800 a persona l'intero pacchetto GARANZIA DI PARTENZA SICURA
  • Dettaglio costi: Dettaglio Costi: € 800 a persona se si superano le 4 persone € 900 a persona se si raggiungono le 4 persone € 1000 a persona al di sotto delle 4 persone. Possibilità di SELF GUIDED tour con fornitura Mappe. Preventivo in base ai servizi richiesti.
  • Minimo partecipanti: 2
  • Dove si dorme:

    In Strutture alberghiere caratteristiche, B&B, residenze di pregio o similari, convenzionate con Bikelife

  • La quota comprende:

    7 notti e 8 gg in BB con sistemazione in doppia (arrivo nel pomeriggio del primo giorno a Matera). Partenza dopo la colazione dell'8° giorno da Lecce. Transfer fino al punto di partenza. Guida, assistenza. Transfer bagagli. Rimessaggio bici ed area per piccole riparazioni in hotel.

  • La quota NON comprende:

    Tassa di soggiorno, assicurazione medico bagaglio (su richiesta) e tutto quanto non espressamente indicato ne "la quota comprende"

  • Supplementi e riduzioni:

    Noleggio bike, accessori e merchandising ufficiale, packet-lunch, supplemento singola. 

  • Categoria: mini gruppo/individuale
  • Prezzo per acquisto: 800
  • Prenota
RICHIEDI INFORMAZIONI